Spedizioni gratuite in Italia per ordini superiori a 40€
Promozione Campioni Omaggio

Se acquisti uno o più prodotti per un importo superiore agli 80 euro, avrai diritto ad una selezione di campioncini omaggio fino ad un valore di 40 euro. Se la selezione di campioni dovesse essere superiore ai 40 euro, la differenza verrà aggiunta al carrello.

I campioni contengono 1,5 ml di profumo.

I campioni vengono realizzati all’interno delle nostre boutique.

Scegli i tuoi campioni omaggio qui. I campioni saranno scontati in automatico nel tuo carrello.

Home » Prodotti » Sticky Fingers

Francesca BianchiSticky FingersExtrait de Parfum

30 ml

108,00

Esaurito

Francesca Bianchi – Sticky Fingers

Note: Coriandolo, cannella, burro di iris, patchouli, sandalo, eliotropio, muschio, castoro, cuoio, tabacco, fava tonka

Questo è un estratto di profumo, quindi utilizzare con moderazione poiché la concentrazione è del 25%. Ha un grande longevità (una media di 12 ore).

La realizzazione di Sticky Fingers

Varie ragioni interconnesse e personali associazioni della mente mi hanno portato a questa creazione e in particolare al suo titolo.
Il profumo ruota attorno al patchouli, in un’interpretazione decadente e sontuosa. L’apertura dichiara immediatamente le sue armi potenti: un patchouli e cuoio intensi, liquorosi. Mostra il suo carattere un po’ selvaggio ma spensierato, pericolosamente vestito in pelle ma al tempo stesso spensierato. In asciugatura diventa più morbido e complesso, mediante un burro di iris sporco che rende atmosfera più morbida ma intrigante. Non lasciarti ingannare dall’iris, qui non c’è nessuna storia d’amore: le foglie di tabacco vengono arrotolate, la giacca di pelle viene infine gettata da qualche parte e finalmente emerge il delizioso e allettante profumo di pelle.
Molte ragioni intrecciate e associazioni mentali personali mi hanno portato a questa creazione e al suo titolo.
Questo profumo è concepito per essere allettante come il cioccolato che ti si attacca alle dita e non puoi fare a meno di leccarle. Intendiamoci: questa non è una fragranza gourmand, e leccarsi le dita è una metafora che rimanda ad altri tipi di tentazioni irresistibili.
Un riferimento importante è sicuramente l’iconico album del 1971. Amo il rock e gli anni ’70 per quello che hanno portato nella musica, ma soprattutto amo la copertina dell’album.
Mi ha accompagnato per molto tempo, dato che un negozio di dischi in vinile dietro l’angolo lo esponeva sulla sua vetrina, e io ne ero esposto ogni giorno.
Quella copertina mi è letteralmente rimasta in mente e quando ho iniziato a pensare all’atmosfera di questo profumo, non ho potuto fare a meno di pensarci.